20.3.15

Impari, anche grazie agli addii.

"E incominci ad accettare le tue sconfitte a testa alta e con gli occhi aperti; con la grazia di un adulto, non con il dolore di un bambino. E impari a costruire le tue strade oggi, perché il terreno di domani è troppo incerto per fare piani. Dopo un po' impari che il sole scotta se ne prendi troppo. Perciò pianti il tuo giardino e decori la tua anima, invece di aspettare che qualcuno ti porti i fiori. E impari che puoi davvero sopportare che sei davvero forte e che vali davvero. E impari, e impari grazie ad ogni addio, impari...". (J.L. Borges).