30.1.16

UN GIORNO TI MANCHERÀ QUESTO TUO ESSERE MATTA

UN GIORNO TI MANCHERÀ QUESTO TUO ESSERE MATTA. "Giuro che vorrei farne di cose giuste. È che mi piacciono troppo quelle sbagliate. Ed alle volte penso: finché puoi falle, perché sono quelle più giuste. Ma chi può capirmi se nemmeno io mi capisco? Forse pure questa della pecora nera, che va conto corrente e contro tutta la gente, è come una specie di malattia, una malattia che non può passare. Io c'ho provato a guarire, ci ho provato e mi sono annoiata a morte, e allora ho perso le speranze a guarire, ma c'ho guadagnato quella forza che mi tiene ancora in vita. E poi un giorno io lo so, mi mancherà tutto questo, e allora sai che c'è? Me la tengo ancora amorevolmente stretta la mia pazzia". (Memorie di un adolescente, A. Battantier, 2007).