29.7.16

LE CONTRADDIZIONI DEI GRANDI. E SPEGNI STO COSO QUANDO TI PARLO

LE CONTRADDIZIONI DEI GRANDI. E SPEGNI STO COSO QUANDO TI PARLO. "Da piccolo non potevo vedere troppa televisione. Giusto. Peccato che mio padre la guardava per ore: tutto il calcio e lo sport, pure le gare di lancio coriandoli. E mamma sempre le sue mezze cavolate di fiction in cucina. Un giorno mi scoprirono in bagno con mio cugino a fumare una sigaretta. Si arrabbiarono. Giusto. Peccato che papà fumava quasi 2 pacchetti, e mamma uno. Poi da ragazzo è arrivato internet. Non ci potevo stare troppo che secondo loro mi rincoglionivo. Giusto. Peccato che gli ho insegnato io (mannaggia) a usare Facebook, ed ora stanno sempre rincoglioniti loro su sto Facebook. Infatti mamma non sta mai con mia sorellina piccola, sembra una drogata e posta le peggio stronzate. E pensare che era lei a dirmi sempre: 'E spegni sto coso quando ti parlo!!!'. Poi ce ne sarebbero tante altre, ma quello che ho capito è che i figli imparano dall'esempio dei genitori, non da quello che dicono. E quando non sono coerenti, sono ridicoli, ma noi ragazzi ce ne accorgiamo tardi". (Memorie di un bambino, A. Battantier, 2013. VB, 19a).