Passa ai contenuti principali

Post

LA PAZZIA

"Giudicare la pazzia è come giudicare il mare o il nulla o l'amore. Un mero esercizio di stile. La pazzia la si vive e la si percepisce addosso, la si ama, la si abbraccia. È così che il non senso diventa senso". (Extract from “A story about life and other impossible pursuits”. M. Thompson Nati, 2007).
Post recenti

IL TRENO DEI DESIDERI

QUANDO IL TRENO DEI DESIDERI VA ALL' INCONTRARIO, ATTENTA CHE TE 'CIACCA. "Lo amo, lo amo ancora, nonostante tutto. Forse la vita vuole questo per me. Mi è passato sopra un treno e non so cosa sento. Un amore. Un amore che fa tanto male. Ammazzate se fa male". (A. Battantier, Memorie di un amore, 2012, Nebù Loser).

LA MIA CONVERSIONE AL VEGANESIMO

"Avevo 26 anni. Ricordo la mia conversione al veganesimo, quando compresi che la carne è il corpo morto di qualcuno che avrebbe desiderato continuare a vivere. Mi ero persa nel bosco, sul Monte Amiata, con il mio ragazzo. Camminammo 3 ore, forse più, cercando more e bevendo acqua a una fontana. In serata giungemmo in un insperato chioschetto, al limitar del bosco. C'era un cartello giallo, con una scritta nera, diceva: FERRAGOSTO, OGGI LASAGNE E ABBACCHIO. Io esclamai affamata: "Dai Mirko, entriamo, anche se il chiosco è misero, ci voleva". Un anziano dalla folta barba, che anni dopo ho riprovato a disegnare, se ne stava appoggiato ad una staccionata ed esclamò, senza guardarci: "È sempre misero un posto in cui si serve un abbacchio. Ovvero, un agnellino giovane, un lattante, destinato fin dalla nascita al macello". Poi si allontanò. Entrai, mangiai del cocomero, solo cocomero. E da quel giorno qualcosa cambio per sempre in me". (A. Battantier, Memori…

PURGATORIO

PURGATORIO. "Chi è finito in purgatorio ha conosciuto la purezza. Le anime del purgatorio non hanno fatto abbastanza, o devono fare ancora. Ritrovarsi. Non in maniera statica, ma in perenne e continua ricerca. La stabilità nel movimento aiuta a sostenere la ricerca della grande montagna da scalare". (Manlio De Pretis, Note a margine dell'esistenza, 1970).

Il miracolo dell'amore

"Quanto dolore cerchi di nascondere nelle illusioni. Quando aprirai il cuore  un mondo di briciole svanirà nel nulla. Quando aprirai la mente scoprirai qualcosa che hai sempre sognato di trovare: Il miracolo dell’amore". (Eurythmics, il miracolo dell'amore).

Hannah Arendt (Nati per incominciare)

"Il corso della vita umana, diretto verso la morte, condurrebbe inevitabilmente ogni essere umano alla rovina e alla distruzione. Se non fosse per la facoltà di interromperlo e di iniziare qualcosa di nuovo, una facoltà che è inerente all’azione, e ci ricorda che gli uomini, anche se devono morire, non sono nati per morire, ma per incominciare". (Hannah Arendt, Nati per incominciare).

PER QUANDO SEMBRAVA FINITA

"Per quando le cose vanno male, ricordarsi che la vita nostra può ricostruirsi ancora.
Per quando sei nel buio, nell'orrore, ricordarsi che rinascere è una responsabilità. Rinascere è un'azione dovuta. Iniziare qualcosa di nuovo è la risposta al nulla, anzi, l'azione mirata ci rende nuovi poiché interrompe il nulla". (A. Battantier, 2012, Memorie di una dipendenza, Alex Tacchi: per quando sembrava finita).