Passa ai contenuti principali

Post

LA CONCENTRAZIONE

CONCENTRATI DI PIÙ... DÙ  PALLE. "Fin da piccolo ecco la parola che mi hanno fatto odiare di più: LA CONCENTRAZIONE. Mio padre, mamma, le maestre. Eppure non sarebbe una brutta parola, ma davvero, gli adulti te la fanno odiare. In realtà sarebbe mettere tutta la tua energia in un punto solo. È che io per loro mettevo l'energia nei punti sbagliati: correre sui prato, scrivere una specie di poesia, la chitarra, vedere i gatti come fanno amicizia oppure a botte. In realtà mi concentravo a modo mio già allora. Ma quando mi dicevano: CONCENTRATI su quella pagina, ecco che andava via tutta l'ispirazione.
Forse gli adulti non capiscono che il DOVERE CONCENTRARSI allontana dalla concentrazione. Ma quando un giorno la mia amata prof di Italiano mi ha preso per mano, leggendo le mie poesie e confrontandole con quelle di Leopardi, siamo entrati in un mondo bellissimo di amore e partecipazione. E la concentraziome è arrivata da sola (ho preso pure 7 in italiano, un record per me che…
Post recenti
QUANDO VAI A CORRERE, CORRI E BASTA. "Mio padre s'è fratturato 2, 3 costole, il setto nasale e mezzo polso. Questo perché, il grande sportivo, quando va a correre parla pure al cellulare. Io, quando lui s'è scrociàto sul brecciolino, l'ho visto in diretta. Stavo sulla panchina con la ragazza mia e - lo so che è brutto dirlo- abbiamo iniziato a ridere dalla panchina. Perché lui mi ha sempre rimproverato che sto troppo al telefonino. Ma io almeno ci sto da fermo. Lui pure quando corre...e quando vola". (Memorie di un adolescente, 2018, A. Battantier, Carletto, 15 anni). #miplab #quandocorricorriebasta 
#padreefiglio

LA STABILITÀ NEL MOVIMENTO

GIUSTO O SBAGLIATO. "Sempre a guardare s'era giusto o sbagliato. Ecco come mi hanno fregato. Tutti i miei blocchi non li volevo vedere. E quando li ho visti non li volevo cambiare. Per paura del cambiamento. Chi sono? Chi vorrei essere? Cosa non voglio essere più? Ho sempre cercato una stabilità nel movimento. La paralisi non aiuta, l'impantanamento esistenziale rallenta il cambiamento necessario per l'armonia dei contrasti". (Memorie di un adolescente, A. Battantier, 2008 l, Marco Consapi detto Guru, 19 anni, MIP LAB 7). #MIPLAB

La donna della tua vita (Paolo Conte)

"Non sai più quello che sei, non sai dove vai, non ti ricordi quel che vuoi e pensi sempre e solo a lei, che ti confonde e ti capisce. E qui ferisce e là guarisce, donna che vive la tua vita". (La donna della tua vita, P. Conte).

Problemi e Soluzioni

"I problemi sono soluzioni che giocano a nascondino. E noi gli facciamo TANA LIBERA TUTTI!". (Memorie di un bambino, A. Battantier, Raffo, 10 anni, che sta imparando ad amare la matematica, e non solo). #miplab

SULLA PAURA

"LA PRIGIONE DELL'UOMO È FATTA DAI LIMITI CHE LO INCATENANO ALLE SUE PAURE".  (M. De Pretis, Note a margine dell'essere umano, 1970)