Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2010

Mia la colpa

Nell'aria andava una vecchia canzone, chissà dove ti addormenterai stasera. Forse ti stai cullando al suono di un treno, e se sei persa in qualche fredda terra straniera ti mando una ninnananna, per sentirti più vicina. Un giorno, guidati da stelle sicure ci ritroveremo in qualche angolo di mondo lontano, sui sentieri dove corrono le fate. (Ninna nanna, MCR)

Gabbia

Da quella piccola gabbia si può uscire: Ha solo 3 lati! Il quarto lato ce lo costruiamo da soli! (T. Bergen, "Era lei")

VITA

"Nonostante tutto continuo a credere profondamente nella vita. E ognuno di noi, anche se magari ha vissuto una vita da poco, deve esserne felice. In fondo questa vita è tutto quello che abbiamo, e l’alternativa sarebbe non esserci. Anche se diventassi cieco, sordo e muto, senza gambe e senza braccia, non buttatemi via. Usatemi come fermaporte, ma non buttatemi via!"...E nell'ultimo viaggio in ascensore con Dio..."gli chiederò: lei dove va?". "All’ultimo piano, e lei?". "Oltre". (Bruno Lauzi, liberamente).

il BIG BANG EMOZIONALE

Il Big Bang Emozionale è ovunque vi sia energia, e quando parte, non si può disattivare l'emozione a lungo accumulata. Cos'è il Big Bang Emozionale? Il campo elettrico del mondo concentrato sul Cuore, 1000 volte maggiore di un giorno qualunque, 1000, milioni, miliardi, di più, ancora di più. Il Big Bang si trova ovunque in natura, basta fare esplodere le emozioni, ma attenzione, non dura per sempre; le emozioni vanno rinnovate, come un sogno impazzito che diventa realtà, nella realtà. (A. Battantier, "Il Big Bang Emozionale", 2010)

Pesantezza, leggerezza

"Se tu fossi una pietra piatta, vorrei scagliarti nel mare e farti rimbalzare tante e tante volte e poi sprofondare pietra con te, ed affondando in quel momento saremmo leggeri". (M. Thompson Nati, poesie del mare, 1990/1991)