Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2013
"Lui non vive, se non di ricordi e nostalgie di cose mai vissute. E' come un bambino che vuol esser compatito, che si lamenta senza aver capito che -piagni-piagni- i capelli si sono fatti bianchi e la vita è finita. Sciogli i macigni, alla ricerca della leggerezza perduta o mai vissuta. Con i sensi di colpa non si arriva da nessuna parte. Guarda avanti e perdonati". (M. Thompson Nati, Il palio dei maiali, 1970).

FRUGALITA'

FRUGALITA'. Frugalità, temprami lo spirito, abbandonando il consumo forsennato dell'avere e lo sviluppo indiscriminato dell'essere senza senso. Voglio essere semplice nel modo di vivere, padrone ancora una volta del mio tempo e della sua lentezza. Frugalità, è ritrovare il tempo di vivere, in armonia con le mie possibilità. Frugalità, rimetti a noi i nostri debiti, non spendere inutilmente per le cose, vivi sereno, senza stress. Frugalità è la soddisfazione di un futuro desiderato senza morire di invidia e di troppi doveri e peccati. Frugalità è l'arte dello spirito libero, di chi ha smesso di essere triste rincorrendo miraggi nel vento, ed avaro è lo sport del consumo. (Andrea Battantier, 2012).
"Parto, ultimo tra ultimi, con un bagaglio di tenacia e di umiltà che mi hai insegnato tu. E mai più indietreggerò di fronte a questa vita, che è bella, se vissuta senza dare mai nulla di scontato, e donando tutto ciò che si può donare per migliorarsi giorno dopo giorno". (Padre Tosca Panunzio).

HO SPENTO IL TEMPO E FELICE IO MI PERDO

HO SPENTO IL TEMPO E FELICE IO MI PERDO. Mi attaccavo goffamente a quegli istanti, tentando di spezzare il tempo ai miei voleri, cercando di comprendere, che cosa poi? Il pozzo è senza fine ed io scendevo, pentendomi ad ogni ora. Cercavo un ponte, che mi portasse a oltrepassare il concetto della dimensione temporale. Ma restai insaccato nella infingarda bolla temporale, e finii a pezzetti, triturato, meccanizzato, aspettando di capire ciò che invece va vissuto. STOP al tempo, voglio vivere senza tempo, fino al tramonto degli dei, non voglio più aspettare, elemosinando da pezzente le lancette. Ho spento la mia sveglia, optando per l'andare a zonzo in questo mondo. Mi sono spinto oltre i confini, penso meno, zitto ai voleri del tempo, e non mi pento se io perdo i pezzi della vita. Io vivo, cercando un posto fuori dal tempo. Nell'impeto di questa vita sono immerso. Vivere spegnendo il tempo, si può ancor lasciar la testa altrove, nuove piste attendono chi vive godendo in balì…
LA PIOGGIA DA UNA VETTURA VECCHIO TIPO. Quando la pioggia si appoggia sul mare, io guardo il tuo viso ed un tenue sorriso. Fuori, la pioggia si fonde col mare. Dentro, il sorriso mi apre la mente: è la gioia, dopo le scuse, e le paure. (A. Battantier).