Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

IL VUOTO

IL VUOTO. "Il vuoto, sensazione di vita sospesa, quando si perde il peso ma non si rende ancora l'anima. Lontani da qualcosa, vicini ancora a niente. Il vuoto ti porta a chiedere: Cosa è successo? E la risposta ancora non c'è. Il vuoto assume consistenza nella leggerezza e nella consapevolezza che un'altra vita è possibile: basta ad esempio ricordarsi di vivere". (M. Thompson Nati, 1970).
Foto: Marcello Assini

Lettere ad una figlia. Mario Thompson Nati.

"Quando negli occhi e nel cuore traspare amarezza e disincanto nei confronti della vita, ricordiamoci che la vita stessa non è ancora finita. Utile ad esempio è cambiare atteggiamento, per non arrendersi agli ostacoli posti lungo il nostro cammino. Non arrendiamoci. Cambiamo schemi, e strada, riprogrammiamoci, fottiamo chi ci ha catalogato dandoci per spacciati, foss'anche il fato, il destino infame, che tanto non esiste. Iniziamo a scriverlo noi un compito che si chiama destino. E non manchi mai un sorriso alla vita". (Lettere ad una figlia, Mario Thompson Nati).

Distacco sereno

"Osserva dall'alto il Distacco Sereno che è dentro di te. Ce la farai grazie a nuove consapevolezze. Osserva dall'alto! Adesso è così ma quando sarà, sarà tutto chiaro, laddove intendi andare". (Lao Bu-Shem, Discorsi dalla montagna).