Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017
CUORE E RAGIONE. "Quando il cuore vince sulla ragione l'animo si illude, prima della disfatta. Quando la ragione vince sul cuore l'animo si rassegna e si spegne. Quando cuore e ragione si accordano insieme, ecco l'animo rasserenarsi fino a sera". (LAO BU-SHEM).

LIFE

LIFE. "Quel dolce rivoletto diviene un ruscello e un fiume in piena e poi un ruscello e un rivoletto al mare, sognando un mondo, infine, senza dolore". (Lao Bu- Shem).
LIFE. "A sweet trickle becomes a stream and then a flood, and then a stream and then sweet trickle again, flowing down to the sea, dreaming about a world with no pain". (Lao Bu-Shem).


GLI ENIGMI DELLA RAGIONE

ANCHE DI FRONTE ALL'EVIDENZA. "Alle volte sembra che uno ragiona, in realtà gira solo con il cervello per trovare il modo di avere ragione, magari pure sragionando. È che alle volte non si vuole capire per capire, ma solo aver ragione. E alle volte siamo di coccio, molto di coccio, e molto più che quello che pensiamo. Anche di fronte all'evidenza non ammettiamo di aver sbagliato. Niente, sembra più forte di noi. Resta un mistero. Come riusciamo ad adattare una cazzata alla nostra convinzione di verità? Forse che non ammettiamo di poter sbagliare? Forse che non vogliamo accettare la fragilità e caducità dell'essere umano? Forse ci crediamo semplicemente Stocazzo?? Io con la mia ragazza ho sbagliato, e pure di tanto. Aò: c'ho messo 5 anni per capirlo.  La mia peggiore punizione è stata proprio la mia sciocca convinzione che mi ha sciolto dentro paranoie e ipocrisie, e cinico senso del mondo. Per rinascere ho dovuto rigettare, una ad una, le mie rigide, antiche e sa…

NON RIESCO A FERMARMI

NON RIESCO A FERMARMI (I CAN'T STOP). "Non smetto di chiedermi, di domandarmi. E, da quando tu te ne sei andata, non smetto di piangere. Non riesco a non pensare a te. Non posso fermare tutto ormai. Non posso smettere di provarci. Voglio tornare a mangiarti". "I can't stop wondering. And ever since you left, I can't stop crying. I can't stop thinking about you. I'm prepared to marvel at your insight. I can't stop it now. I can't stop trying, though. I can't stop myself from eating you". (T. Bergen, ERA LEI/ JUST THE WAY SHE WAS, 2009).
CALVIZIE. "A mio papà cascano i capelli e lui è triste. Allora gli ho detto che gli alberi hanno le foglie, che sono come i capelli. Ma mio padre mi ha risposto che però agli alberi quando è primavera i capelli ricrescono e invece a lui no. Allora io ho fatto finta di niente e ho chiesto i biscotti. Mi sa che devo trovare un altro esempio della natura per farlo ridere". (Memorie di un bambino, A. Battantier, 2011, Jessicaisha).

IL GIORNO IN CUI TORNAI A COMBATTERE

IL GIORNO IN CUI TORNAI A COMBATTERE. "20 anni fa, all'età di 50 anni, mi dissero che avevo un cancro. Io, ch'ero già incazzato di mio con il mondo, alla notizia replicai fottendomene di tutto e tutti. In contrasto con i medici e gli amici e le persone care, presi a fumare il doppio, iniziai a bere, a guidare come un pazzo a fari spenti nella notte per vedere come è facile morire. Con mio padre avevo sempre avuto un pessimo rapporto. Se n'era andato con un'altra ch'io avevo 14 anni. A stento lo salutavo. Quando seppe del mio male da mamma, prese a chiamarmi, ed a passare a trovarmi nel mio studio. Mi dava il culo che si faceva vivo solo adesso: 'a papà ma che ti faccio pena? Mantanavai!???'. Ma lui era capoccione, e mi portava i fritti, qualche libro suo, foto ricordi di quando eravamo piccoli io e soreta. Io non me lo filavo. Di nascosto lo osservavo, ma dentro covava tutta la mia rabbia. Un pomeriggio di febbraio, ricordo che iniziò a piovere di bru…

A CARNEVALE OGNI SCHERZO...NON VALE

"Giulia m'arrendei, non t'amo più, non me ce freghi più, sò libero oramai e penso a quei poracci che ce cascheranno ancora. Perché tu quanto sei bbona tanto sei stronza. Sarebbe stato bello andare avanti insieme ma io nel burrone non ce casco: tiè! Mi arrendei, Giulia, e te ripenso notte e giorno, a te e a quello zozzo dell'amico tuo. Che bello scherzo che m'hai fatto Giulia. Ma verrà il giorno che tu pure piangerai, e allora sai, quel giorno io me metterò placido sugli spalti dell'indifferenza. Giulia m'arrendei, me sò fermato pelo pelo, prima del burrone. Eppure sai che c'è? A carnevale non è vero che ogni scherzo vale. A carnevale il core rotto fa più male". (Memorie di un amore, A. Battantier, 2016, frammento di frappa, Johnny2000).

OGNI TRASFORMAZIONE

"Ogni trasformazione implica, come suo prerequisito essenziale, la fine di un mondo, il fallimento di una vecchia filosofia di vita". "Every transformation demands as its precondition the ending of a world, the collapse of an old philosophy of life". (C.G. Jung, Man and His Symbols).

LA FELICITÀ

"Perché rimandare la felicità al giorno del nostro funerale? Afferriamola, aggrappiamoci ad essa. Dobbiamo provarci, con tutte le nostre forze. Ce lo meritiamo". "E se poi quella felicità t'ammazza?". "Amico, allora, cambia felicità, oppure, almeno diranno che sei morto contento". "What's the point of delaying happiness till the day of our funeral? Grab happiness where we can and cling onto it. We have to try, with all our strength. We deserve to be happy"."And if that happiness kills you guy?". "Problem solved: Change your happiness or at least you'll die happy".  (ERA LEI/ JUST THE WAY SHE WAS. Thomas Bergen, Andrea Battantier, 2009).

Ma un giorno ti rivedo?

"Ma un giorno ti rivedo? E se ti incontro ancora chi ti riconosce? Come hai detto che ti chiami? Mi Mi Mi -mmo?? Boh, guarda non capisco, siamo solo confusi, io neanche lo so come mi chiamo. Si dimenticano di noi qua dietro, e poi mi fanno male le cinghie. E poi, mio padre l'ha preso il latte ? Scommetto che arriva a casa e mamma gli dice: ti sei scordato il latte, come al solito!. Senti quando cresciamo ci vediamo a basket? Boh dipende, mamma è fissata con il baby nuoto. Lo sai che io ho visto la luna? Embè io ho visto pure 10 stelle, e le conto e sono mie. Tue? Tutte tue? Tutte le stelle sono mie, giusto un attimo ti lascio quella piccola, che gira sempre quando parte il carillon. Nanna! Nanna fraté!!". (A. Battantier, "Parlano le foto", 2010).








LA FELICITÀ

LA FELICITÀ. "Gigi Proietti ha detto una volta che la felicità è provare ciò che esiste di bello nella vita. È una capacità individuale da scoprire ed imparare, giorno dopo giorno. Si può imparare ad essere felici? La felicità non è SOLO inseguire i sogni ed aspettative di domani, ma ANCHE cercare di godere di quello che si ha oggi. La felicità non è solo nel futuro, ma ANCHE nel presente. La felicità è uno stato di gioia del presente. Ricordiamocelo quando inseguiamo i soldi, il benessere, la fama, il successo, il potere, ritenendo che il loro raggiungimento dia la sensazione di felicità. Questo atteggiamento crea ANSIA, e l'ansia spesso fa a botte con la felicità. Chi è schiavo di troppe cose non è libero e quindi non è felice". (Memorie di un adolescente, 2016, A. Battantier, frammento di Gigi DragonB, 16 anni).


RIPARTIRE DAI PICCOLI MONDI

NESSUNO È PERFETTO. BENVENUTO NEL CLUB. "Fermarmi a capir me stesso. Senza più addosso la cupezza di sentirsi ogni volta in ritardo. Uscire dalla frenesia del mondo. Concentrandomi sulle piccole cose che, al momento, mi fanno stare bene. La spiaggia solitaria, i legnetti da regalare agli amici. Il cani. Quel lavoretto che prima tanto denigravo. Abbracciare le fragilità. Avere cura di questo essere imperfetto". (Memorie di un amore, A. Battantier, 2017. Frammenti di LG, tiepido si scalda il sole dentro me).

LA SICUREZZA DELL'AMORE

LA SICUREZZA DELL'AMORE. "Fin da piccola ho provato quell'amara sensazione di non essere amata. Per tanto tempo ho pensato: 'chi non è stato amato non può amare'. Ma non sempre è vero. All'amore ci si può allenare, giorno dopo giorno, anche spiazzando quella parte di noi che si crea l'alibi del 'siccome non mi hanno amata allora io sono in diritto di non amare il mio uomo e il mio bambino'. Le catene del passato si possono rompere, grazie a consapevolezze nuove. Perché, sapete, non è facile dire la verità, specialmente a noi stessi. Noi siamo i nostri primi bugiardi. Lo confesso, me la prendevo con lui, con gli uomini, eppure molto dello schifo che mi è capitato, è stato spesso il frutto di quello che io ho lasciato seminare. Per questo amore tradito nell'infanzia. Mia madre, mio padre. Ogni volta io ho lasciato che succedesse, Ogni volta aspettavo il principe che mi salvasse e mi donasse Amore, tutto l'Amore del mondo. Ogni volta avevo la…

AMORE

"Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai; amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio". (William Shakespeare).

SE NE STAVA BLOCCATA LA MIA MENTE

"Se ne stava bloccata la mia mente. Tarpate le ali io non potevo volare. Allora iniziai a camminare, piano piano, sudando dapprima, e nel mentre sentivo da dentro un formicolio. Ecco spuntare nuovamente e, lentamente, le ali. Lungo il cammino presero forza e volai". (M. Thompson Nati). "Come arrivano le persone a soffrire? Come arrivano a dividersi? Come arrivano a lottare? Come arrivano a spezzarti il cuore? Starsene seduti con il veleno toglie il dolore. Ce la faremo, insieme, a sbocciare. Voglio crescere, voglio sentire, mostrami come guarire. Gli angeli nel marmo aspettano di essere liberati; hanno solo bisogno d'amore. E puoi dire cos'è, o lottare per esso, e vedere ogni tramonto come un regalo". (Up & Up, Coldplay. Libera traduzione A. Battantier).

SI CAMBIA CON KARMA

ORGANIZZA LA TUA MENTE IN NUOVE DIMENSIONI, LIBERA IL TUO CORPO DA ATAVICHE OSSESSIONI. "Gelosia, rassegnazione, senso di inferiorità, fallimento, autodistruzione. Capire perché, uscendo da meccanismi perversi sempre uguali. Uscire dalle maledette abitudini che succhiano le residue energie. Ce la farò? Perché no!? Semina un pensiero e raccogli un atto. Semina un atto e raccogli un'abitudine. Semina un'abitudine e raccogli un carattere. Semina un carattere e raccogli un destino. Ma per fare tutto ci vuole un fiore. E il fiore siamo noi". Memorie da un tunnel, A. Battantier, LG Hiding Mind, Si cambia con Karma, 2012).

LA POSSIBILITÀ DI RICOMINCIARE A GIOCARE

LA POSSIBILITÀ DI RICOMINCIARE A GIOCARE. "Non volevo iniziare un nuovo anno sentendomi rifiutata da lui. Eppure non vedevo l'ora di lasciarmi tutto alle spalle. Mi sentivo pronta per iniziare un nuovo capitolo della mia vita. Volevo andare avanti, così mi fermai, annullai la pratica e ricominciai a vivere. La possibilità per me di ricominciare a giocare, vanificò tutto quel suo stupido potere imbarazzante che amava esercitare su di me. Non è mai troppo tardi per ricominciare. Era un paese pieno di speranza, il mio primo gennaio di qualche anno fa, il primo giorno del resto della mia vita". (Memorie di un amore, A. Battantier, 2012). THE POSSIBILITY OF STARTING ANOTHER GAME. "I didn't want to start a new year, feeling rejected by him. Anyway, I was just eager to put this all behind me. I was ready to start a new chapter in my life. I just wanted to move on. The possibility of starting another game, undermined the sense of his stupid and awkward power on me. It&…

Sei proprio come me, pazzo ragazzo

"C'era qualcosa di piacevolmente strano dentro di lui. Ecco perché mi piaceva. Sapevo che mi avrebbe capito. Ho visto il tuo potenziale, pazzo ragazzo. Sei proprio come me, ma il tuo cuore è ancora puro e sincero". "Something's hinky inside him. That's what I like about him: I thought, he might get me. I saw your potential, freaky boy. You're just like me, but your heart is still pure and true". (T. Bergen, A. Battantier, Era lei/Just the way she was, 2009).

RELIGIOSITÀ ED UMILTÀ

LA RELIGIOSITÀ? È TUTTA UNA QUESTIONE DI UMILTÀ. "In un eccesso di superbia avrebbero dichiarato completato il loro progetto divino. Per prima cosa, peccato di superbia. Questo è il vostro massimo di religiosità? La religiosità è tutta una questione di umiltà. Ecco perché non vedo volare Dio nella stanza della Chiesa. Tutta la vostra falsa dolcezza e misericordia è solo un velo che copre un mostro orribile. Vi prego, mostrate umiltà, ma con sincerità". "In a burst of hubris they'd declare their divine plan completed. All right, firstly, sin of pride. That's about as religious as you get? Because humility is what it comes down to. This is why I don't see anything flying across the room of church. All yours fake sweetness and mission of mercy are just a veil covering a horrible monster. Please, some humility, but do so with sincerity". (Padre Tosca Panunzio, 1932, Tutte le lettere. A cura di A. Battantier). 

LEGGEREZZA E SENSI DI COLPA

LEGGEREZZA E SENSI DI COLPA. "...Tu hai bisogno di leggerezza. Gettare sassi nel pozzo della colpa, giocando alla vita come un bimbo che ride al suono del PLOF!!!". (M. De Pretis, Note a margine dell'essere umano, 1970). [...] "C'è sempre un senso di colpa opprimente, come un sasso nel cuore. Gli inutili sensi di colpa rendono la vita ancora peggiore. Vuoi toglierti il sasso dal cuore? Noi l'abbiamo gettato nel vecchio pozzo". "There is always the crushing guilt of a stone in your heart. Unnecessary guilt about life just makes it that much worse. Do you want to get this stone off of your heart? And we went, open the well's door and threw our stone in it". (Era lei, Just the way she was, T. Bergen, A. Battantier, 2009).



LEGGERO E PROFONDO

ARRIVARE ALLA LEGGEREZZA SENZA ESSERE SUPERFICIALE. ALLA PROFONDITÀ SENZA ESSERE PESANTE. "They say that you had a nice smile. You got to travel light through this life, with all this heavy stuff. But we have to realize the difference between what's deep and lasting and...there is no space now for filler. I'm cutting the fat. I need you to lean forward, and take breaths. Keep breathing. We may be shallow, but our soul is deep. Let me read in your eyes, in your heart. It produces a sense of  deep bonding with your soul". "Dicono tu avessi un bel sorriso. Devi viaggiare leggera in questa vita, con tutta questa roba pesante. Ma serve comprendere la differenza tra la profondità dell'essenziale e...non c'è più spazio per il superfluo. Devi sporgerti in avanti, e respirare, continua a respirare. Saremo pure superficiali, ma la nostra anima è profonda. Fammi leggere negli occhi tuoi, e nel tuo cuore. Cerco un legame profondo con l'anima". (Era lei, T.…

AMARSI UN PO'

"Amarsi un po'. Basta guardarsi e poi avvicinarsi e, impaurire no. Aiuta a non morire. Senza nascondersi, manifestandosi, si puo’ eludere la solitudine. Però volersi bene, partecipare è difficile, quasi come volare. Quanti ostacoli e sofferenze, sconforti e lacrime, per diventare noi. Uniti, indivisibili, vicini, ma irraggiungibili". (LBM).

LA PASSIONE

LA PASSIONE. "Lo stimolo è collegato alla Passione! Ognuno di noi dovrebbe trovare la sua Passione. La sera a letto torna utile chiedersi: Ho fatto tutto quello che potevo per la mia Passione? Per troppi anni neanche sapevo che esistesse questa domanda, poi ho iniziato ad avere paura della risposta. Oggi, ho 24 anni e non ho più paura della risposta, perché ogni giorno ci sto provando a portare avanti le mie passioni. Pure se nessuno le saprà riconoscere, io faccio rap, ma lo faccio per i miei amici e l'energia che mi dà non ha prezzo". (Memorie di un adolescente, 2007, A. Battantier, frammento di G. Bex). "La scelta c’è dove c’è confusione. Per la mente che vede con chiarezza non c’è necessità di scelta, c’è azione". (J. Krishnamurti).

I BACI

I BACI. "I baci son l’ultima barriera oltre la quale non ci si vede. SI torna sempre dai baci a fare breccia in ogni faccia, ad agitare le antiche braci, e che ogni pianto così si taccia. Con chi non ami puoi andarci a letto ma vengono male i baci in bocca. L’amore c’ha sempre un surrogato, un solitario candido volo, ma i baci…non puoi darteli da solo. Un giorno son nato e mi hanno fregato e poiché vivere ormai mi tocca provo a star dritto sulla schiena ma quando mi arriva un bacio in bocca mi pare quasi che valga la pena". (Alessio Lega, 2012).