Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2013
La cosa più brutta di una storia d'amore è quando tu ti sei messa l'anima in pace, e poi, poco alla volta, l'amore tuo ritorna e ti riprende lentamente e poi ti ributta nell'inferno. Ed io cogliona che ogni volta ci sono pure ricascata! Cogliona e fessa, non mi posso perdonare due volte all'inferno" (Memorie di un amore, frammento dal documentario di A. Battantier, Giorgia, 2012).

GIOVINEZZA

"La giovinezza è quella cosa che ti fa sentire vivo da morire e morto per la paura di vivere. La giovinezza è quella cosa che non torna eppure nte frega gniente de guardà er tempo che passa dar muretto coll'amici" (Memorie di un adolescente, documentario di A. Battantier, 2007, Paolino 1000seghe).

GENITORI

"...salutami i tuoi cari genitori e ricorda che tutti i genitori sbagliano cercando di capir qualcosa di questa vita. Come te e me. Sono esseri fragili, imperfetti, questi genitori. Come te e me. Poi certo, ci sono pure genitori stronzi, ma quanti stronzi ci stanno al mondo? Ti abbraccio". (M.Thompson Nati, Lettere, 1970/1995).
FRAMMENTI CRIPTICI MA BELLI. "Corri, respira il mondo e riempiti di vita, e se qualcuno spenge la luce, non fermarti." (Lao Bu-Shem, 400 a.c.).
"Chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato? Eh no! È difficile dimenticare: la vita è memoria" (EB).
"Si puo mettere a nudo, oltre il corpo, la propria anima?" (Pittura di Rilla Lù)

È' fondamentale esser stati riconosciuti fin da bambini per ciò che siamo realmente!

È' fondamentale esser stati riconosciuti fin da bambini per ciò che siamo realmente!!! "...Non mi sento all’altezza, mi sento fuori posto, estranea agli altri ed anche e soprattutto a me stessa. Che sentimento angosciante che mi fa sentire non accettata, inadeguata. Sola in mezzo ad altri che appaiono, invece, perfettamente adattati, adeguati, più adatti ad affrontare i problemi del quotidiano. È' fondamentale esser stati riconosciuti fin da bambini per ciò che siamo realmente e non per ciò che dovremmo essere. Altrimenti non avremo mai quella sensazione di adeguatezza di se', di sicurezza di se' e saremo sempre, di conseguenza, in balia del giudizio altrui, un giudizio che avrà sempre più valore del giudizio/opinione che abbiamo di noi stessi". (Libera mente, Alice Miller)
"Vedi cara, è difficile spiegare, è difficile parlare dei fantasmi di una mente. Tutto quel che posso dire è che cambio un po' ogni giorno, è che sono differente. Certe volte sono in cielo come un aquilone al vento, che poi a terra ricadrà. Vedi cara, è difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già". (Vedi Cara, FG)

A M O R E!!!

"Il cosiddetto "embolo emozionale" può sopraggiungere pure per un eccesso d'amore. In fondo l'amore è in eccesso per antonomasia. L'amore è tanto, altrimenti non è niente". (M. Thompson Nati).
"Vivi la vita in modo trasparente. Evitando di nascondere, persegui la semplicità. Il menzognero ha una doppia vita ma vale la metà". (Lao Bu-Shem, 400 a.c.).

Passato

-Ahi che male! Perché mi hai colpito? -Non importa: ormai è passato! -Sì, ma continua a fare male! -Oh, sì, il passato può fare male. Ma dal passato puoi scappare...oppure imparare qualcosa. (Re Leone)
"Sarà che in questa merda c'è so nato, penso sia meglio guardare avanti che al passato. Sognare non è vietato, sognare non costa un cazzo, ma forse è meglio credere ed ostinarsi nelle cose difficili da avverarsi". (Memorie di un adolescente, 2013, dal documentario di A. Battantier, cc+zed).

Stelle-Stalle-Stelle-KO

"La cosa più brutta di una storia d'amore è quando tu ti sei messa l'anima in pace, e poi, poco alla volta, l'amore tuo ritorna e ti riprende lentamente e poi ti ributta nell'inferno. Ed io cogliona che ogni volta ci sono pure ricascata! Cogliona e fessa, non mi posso perdonare due volte all'inferno" (Memorie di un amore, frammento dal documentario di A. Battantier, Giorgia, 2012).

Giochiamo a nascondino con la paura?

Da piccoli la paura ci paralizzava, e la paura porta alla rimozione. Si rimuovevano i fatti angoscianti per sopravvivere. Da adulti possiamo riuscire a cogliere e a capire le ragioni dietro il nostro agire. La conoscenza della nostra storia personale può liberarci dalla cecità. Possiamo imparare dall'esperienza, cercando soluzioni nuove e creative per risolvere i conflitti. Non è mai troppo tardi. (Libera mente, A. Miller).