Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2010

In treno per Lisbona

"Noi siamo fatti di pezzetti che pensano e che sentono in modo diverso. E tra noi e gli altri non ci sono più differenze che tra noi e noi stessi" (Michel Pessain, frammenti di vita altrui).

Willy Coyote e Beep Beep: THE END (La mania di sognare)

Willy Coyote e Beep Beep: THE END

Da quando ero piccolo, il monomaniaco Willy Coyote finiva sempre vittima dei suoi stratagemmi sfortunati. E Beep Beep non perdeva mai, l'eterno vincente.
Per 2 o 3 anni ho anche fatto il tifo per Beep Beep, ma ad un certo punto sto cartone animato iniziai ad odiarlo. Beep Beep aveva sempre la meglio: possibile che mai una volta venisse catturato da quel povero Coyote? Capii qualche anno dopo che non era Beep Beep ad essere perseguito da Willy il Coyote, ma esattamente il contrario. Lo posso dire: speravo sempre che lo catturasse e invece niente, io odio Beep Beep con tutto me stesso, ed ecco che sono felice nel comunicarvi: Willy Coyote alla fine ha catturato Beep Beep. Dedicato a tutti noi che per anni abbiamo fatto il tifo per Willy Coyote. Dedicato a tutti quelli che si sentono come Willy Coyote che cadono ma non mollano mai nell'inseguire i loro sogni.
(A. Battantier)

AMORE (non?) CORRISPOSTO

Non sono possessiva guarda e non pretendo niente. Che posso farci se ti vedo tutti i giorni a scuola e non mi basta mai? Magari ci fosse pure la scuola serale per stare con te. Ti amo, ti odio, non capisco niente, di me prima che di te.
Te almeno lo sai: provi indifferenza e basta.
Allora perché... m'hai detto che sono bella? Era meglio che mi dicevi andiamo a letto, almeno era più chiaro tutto. Mi viene il nervoso e se non ti conoscessi me ne starei con 4 o 5 meglio di te.
Ma ora ci sei tu, solo tu. Perché ho il cuore spezzato dall'indifferenza, lo so che quando ci alziamo tutte le mattine, mentre io ti penso al buio e quando apro la persiana al sole, piango Tristicità o Felicezza (perché un po' sono felice e un po' sono triste), mentre tu ti guardi allo specchio il bicipite e non ti frega niente che tra 1 ora e 23 minuti e 4 secondi ci vediamo al portone.
Dicono che il vero amore non ha bisogno di parole ma vive di sguardi. Ma io dico: ma chi le dice ste cazzate? Ma dim…

Riflessioni su dio e l'uomo

C'era una volta un piccolo dio creatore. Per non perdersi creò un modellino di infinito. Creò qualcosina di grezzo, un piccolo universo come lui concepibile.

C'era una volta un piccolo uomo che non credeva al dio creatore e non credeva neanche ai modellini, se non per giocare con la busta in edicola: "Il mondo è un computer" o la raccolta di figurine: "Colleziona tutti i mondi possibili".

C'era una volta un piccolo dio che non poteva sbagliare e cercava l'uomo che sbagliava troppo, per continuare ad essere perfetto.

C'era una volta un piccolo uomo che cercava di capire le domande da fare; gli imprevisti lo accompagnavano persino nell'immersione di un biscotto nella tazza, con gli schizzi di latte sulla cravatta.

C'era una volta un piccolo dio che aveva inventato WOG: World Online Game. WOG era un gioco che supportava miliardi di giocatori contemporaneamente, ed era ambientato in un gigantesco mondo virtuale. Vinceva sempre lui.

C'era una…

Botulino: il segreto di un successo

Il botulino rende belli ma inespressivi, cancella le rughe ma anche le emozioni e la capacità di esprimere tristezza. Il botulino, infatti, immobilizza i muscoli del volto, donando quella tipica espressione sempre serena, anche in presenza di una disgrazia o di un momento di dolore. E...' forse questo il segreto del suo successo? C’è chi ha fatto dieci ‘ritocchi’ in un solo giorno, chi 24 ore consecutive di lifting. Perché un sorriso di plastica aiuta ad affrontare la guerra in società. Ed in guerra un sorriso di comprensione è pericoloso, meglio mimetizzare le emozioni. (A. Battantier, Mente e corpo: per giocarci su, 2009)

Boxeur

"Amico, devi imparare ad incassare. Puoi essere bravo quanto ti pare a picchiare ma se poi non sai incassare, al primo jab reso vai al tappeto".
(Cassius Clay)

Soddisfatti o Rimborsati

"Più si evitano impegni stabili e duraturi per paura di esserne poi incastrati, più sentiamo bisogno invece di relazioni solide e amici disponibili. Però siamo incapaci di fare il passo: di fronte al "Per sempre" ci troviamo impauriti, preferiamo il consumistico: "Soddisfatti o Rimborsati".
Ma senza un impegno nel tempo, i nostri legami sono fragili, ed anche il rapporto d’amore risulta insicuro. Questo crea uno stato di ansietà permanente in cui è
sprofondato l’uomo d’oggi".
(Zygmunt Bauman)

Vogliamo amare, ma abbiamo paura di vivere

"Vogliamo amare, ma abbiamo paura della fragilità che ne consegue. Vogliamo aprirci all'altro, ma abbiamo paura del rifiuto. Vogliamo sentimenti profondi, ma abbiamo paura di farci schiacciare dalle emozioni. Da questo conflitto nasce l'ansia e la disperazione, ed il dolore è costantemente presente sotto la superficie della nostra vita" (Alexander Lowen, Paura di vivere).

Fare ciò che si desidera

"E' bello vivere facendo ciò che si desidera...ma molto bello è pure l'imparare nel tempo a giudicarsi da soli su ciò che stiamo facendo e su ciò che desideriamo".

(Mario Thompson Nati, "Il Pregiudizio e l'Orgoglio", 2005)

RICORDI IL SOLE RUBATO?

"Quando davanti al tramonto all'improvviso non hai giocato più e mi hai detto: sei cattivo e adesso rubo il sole e ti lascio al buio".
(Mario Thompson Nati, 1995, Storie dei bambini offesi).