16.11.10

San Narciso e l'ombrello del mio cuore


"Quanta rabbia in gola, quanta delusione in questo amore fatto a pezzi come uno gnu dai leoni. Non riesco a rialzarmi, respiro con l'odio, dov'è la forza? Nell'amore? Un nuovo amore? Non voglio più cercare, il ricordo mi impedisce di reagire, schiacciato da ricordi, che scacciano la verità. Perché la mia ossessione è malata, non andava mica tutto bene, se mi fermo ad ascoltare, se mi fermo ad amarmi un poco, sovvengono le mille ragioni di una storia finita male. Il mondo senza te va avanti. Ecco, mi sto leccando ferite, la delusione spense il cervello, accetto e così sia, amore, prego, ora vai via". (A. Battantier, Memorie di un amore: San Narciso e l'ombrello del mio cuore, 2005).