23.12.10

Mia la colpa


Nell'aria andava una vecchia canzone, chissà dove ti addormenterai stasera. Forse ti stai cullando al suono di un treno, e se sei persa in qualche fredda terra straniera ti mando una ninnananna, per sentirti più vicina. Un giorno, guidati da stelle sicure ci ritroveremo in qualche angolo di mondo lontano, sui sentieri dove corrono le fate. (Ninna nanna, MCR)