1.2.12

Tradurre l'anima in sms

Speravo di vederti ai tavoli del lavoro. Niente. Ho letto e riletto i tuoi sms, cercando di materializzarti tra un panino ed il caffè. Ma non posso più tradurre la tua anima in essemmeesse. E nel tratto di strada tra la mensa e la fabbrica ho perduto il tuo segnale per sempre.
(15 storie d'amore e la fiaba di Hélène, 2007, A. Battantier)