8.5.10

Cocaina: Il mio pupazzo


Ho ancora ambizioni, ho ancora amici, ho ancora una ragazza. Ma ho ancora quel cazzo di pusher che mi regala le botte, la scimmia e la carogna. E le certezze crollano, le ambizioni crollano, gli amici non sono più amici, la ragazza non è più la ragazza, mia madre stava in ospedale ed io non ci sono andato per la vergogna di farmi vedere. E allora mi allontano nel pallore di un altro giorno speso a parlare solo con me stesso. O col mio pupazzo. (Estratti da "Memorie dei ragazzi di strada", A. Battantier, documentario)