18.6.11

UN GIORNO QUALUNQUE

Forse è arrivato il momento di cominciare a vivere. Così, in un giorno qualunque arriva il senso di una nuova vita. Quello che mi stupisce è che dopo sembra tutto diverso, dopo non si torna indietro, e là dove viveva un orco ora vive un gabbiano; e là dove in agguato c'era la morte, si è ritrovata la forza. Ma il giorno qualunque va preparato e non va aspettato. Non dimenticare l'importanza di tutti quei giorni passati a costruire quell'apparentemente casuale, giorno qualunque. (Extract from “A story about life and other impossible pursuits”; Mario Thompson Nati/Andrea Battantier, 2007)