6.11.14

GIOVENTÙ

Quei giorni perduti a ricorrere il vento, a chiederci un bacio e volerne altri cento. (FDA).
GIOVENTÙ: Com’eri bella giovinezza mia! Sei passata in fretta, sei volata via. Quasi più non ti ricordo, se non ci fosse qualche fotografia. In punta di piedi te ne sei andata, io ti ho invocato tanto, ma tu, non ti sei fermata. mi hai lasciato solo, ad invecchiare, ma sei rimasta imprigionata, nella mente e in cuore. (Ezio Del Vero)
SE GIOVENTU'SAPESSE , SE VECCHIAIA POTESSE (contributo di S. Barocco).