30.4.17

COME L'ALBERO

COME L'ALBERO. "L'uomo nasce debole e duttile, muore forte e rigido. Come l'albero: cresce tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore." (Tarkovskij, Stalker).