Passa ai contenuti principali

Lo sai che tuo marito ha un amante?


Pensavo di essere diversa dalla mia amica Lia, lei mi piangeva addosso la miseria, i tradimenti del suo ometto stronzo in cerca di facile virilità con zitelle e troie varie.
Poi, un bel giorno, la mia amica Lia arriva quasi con un sorriso e mi dice:
"Lo sai che tuo marito ha un amante?".
Io figurarsi se ci credo, ma intanto caccio 2000 euro e l'investigatore mi offre le foto:
mio marito ha l'amante, avrà sì e no 18 anni,e sembrano pure innamorati.
Io non batto ciglio, le amiche (tranne Lia che ho cancellato dalla lista) mi dicono:
colpa tua, forse era annoiato, la crisi dei 50, una stronza mi dice pure: si vede che non gli preparavi la cena, a tavola e a letto! (cancellata dalla lista, sì sono permalosa).
Ho dato ascolto a tutte le mie amiche, ma soprattutto ho esaminato le foto del detective:
Sembravano davvero innamorati. Da quanto tempo non lo vedevo così a mio marito!
La ragazzetta che lui pettina in macchina non è molto bella, ma sorride e scherza con lui che sembra un 20 enne.
Dovrei quasi dire: sono contenta per loro!
Oggi mio marito è tornato a casa con delle rose, oggi è il mio compleanno, ed io gli ho fatto le lasagne e ho spento la torta che mi aveva ordinato.
Ho fatto la carina, e ci ho fatto l'amore.
Piangevo e lui pensava che mi fossi emozionata nell'orgasmo.

Post popolari in questo blog

Mi chiamo Andrea Giovanni Battantier, psicologo in un Consultorio

(Dedicato a mio padre e al papà di Antonio Leotti)

Me ne sono andato pensando all'errore di lasciare solo mio padre, Antonio Gennaro Battantier, nato a San Casciano dei Bagni, agricoltore, uomo retto e gran lavoratore. Ho cercato per anni la perfezione, seminando errori, che poi ho coltivato, cucinato e mangiato. Mio padre da me si aspettava ben altri raccolti.
Mi chiamo Andrea Giovanni Battantier, psicologo in un Consultorio, e sono ossessionato da mio padre, che un bel giorno lascia tutto in campagna e si mette a cercarmi, finendo barbone. E' stata mia la colpa? Io me ne partii per rinascere uomo. Lui per morire da bambino che non fu. Mio padre che non mi parlava, e mi scriveva belle lettere con la sua penna antica. Io leggevo quei pesanti fogli e sì, mi commuovevo, ma mai una volta poi trovai il coraggio di rispondere. Io parlavo bla bla bla, e lui scriveva ccccccccccc.
Io un bel giorno lo trovai sulla panca del mio Consultorio, con la barba e quel suo essere ormai sperso e l…

Un giorno mi perdonerò

"Un giorno mi perdonerò. Del male che mi sono fatta. Del male che mi sono fatta fare. E mi stringerò così forte, da non lasciarmi più". (Emily Dickinson).

Lucio Dalla, Telefonami tra 20 anni.

"Importante è avere in mano la situazione. Non ti preoccupare, di tempo per cambiare ce n'è. Alle porte dell'universo l'importante è non arrivarci in fila, ma tutti quanti in modo diverso, magari arrivando a pezzi, ma ognuno coi suoi mezzi". (L. Dalla, Telefonami tra 20 anni).

Viele kleine Dinge

Lots of little things you can do to make a big difference in your life. Live on both sides of your life. You can change your settings inside your soul. A piccoli passi puoi cambiare molto sai di questa vita? Vivi pienamente, in sintonia con l'anima tua. ("Lettere a una figlia", M. Thompson Nati/A. Battantier, 2007)

Viele kleine Dinge, die Sie tun, um einen großen Unterschied in Ihrem Leben machen können. Leben auf beiden Seiten Ihres Lebens. Sie können Ihre Einstellungen in deiner Seele zu verändern.