21.6.10

Rivoluzione (Mario Thompson Nati)


Le parole sono espressioni del mio cuore e provocazioni del mio cervello. Ciò che ho dentro è difficile da dire perché è difficile da pensare. Ma facile da sognare. E in ogni parola trovo il senso del mondo ma quando parlo il senso io perdo. Forse in silenzio dovrei continuare a sognare, e con le azioni il mio mondo cambiare. (Rivoluzione, Mario Thompson Nati)