20.7.10

Troppo mare e niente di te



In riva al mare. Mi piace il fresco della sera con quelle ondine che portano i plancton e le carezze del vento. Sai che ti penso, vorrei correre ed attraversare il mare, stancare le membra, nuotare fino a morire, credendo che a qualcosa poi serva. Non mi sento tanto bene. Troppo mare, e niente di te. (A. Battantier, 2010, Troppo mare e niente di te).


Dedicato a chi ama il mare anche di notte ;)