12.11.13

DISLESSIA

Il sito dell’Associazione italiana dislessia (Aid) sottolinea che il disturbo interessa uno specifico dominio di attività (lettura, scrittura, calcolo) lasciando intatto il funzionamento intellettivo generale. Si considera dislessica una persona che fa fatica con le parole (lettura, scrittura) o con i numeri senza però avere altri problemi ambientali o psicologici, sensoriali o neurolog...ici, e che è normalmente intelligente o anche più intelligente della media. La dislessia si può manifestare in forme diverse. Si diagnostica attraverso test specifici, che andrebbero fatti in seconda elementare da un gruppo di specialisti (neuropsichiatra, psicologo e logopedista). I bambini dislessici si stancano più facilmente e sono più lenti. Non sono più pigri. Non sono (lo ripeto) meno intelligenti. m.youtube.com/user/DislessiaIoTiConosco?feature=watch&desktop_uri=%2Fuser%2FDislessiaIoTiConosco%3Ffeature%3Dwatch