12.11.13

Non mettetemi accanto a chi si lamenta senza mai alzare lo sguardo, a chi non sa dire grazie, a chi non sa accorgersi più di un tramonto. Chiudo gli occhi, mi scosto di un passo. Sono altro. Sono altrove. Tanto pe ssapé comm' he 'a fà, chi nasce strunz' nun po' addiventà babbà. (Libera mente Alda Merini).