23.2.14

Il freddo da dentro

"Caro Jim, soffro tanto per questo freddo. Oggi avevo 4 maglie più il piumino d'oca, la sciarpa e -involontariamente- due cappelli. Non capivo niente dal freddo, questo freddo mi irretisce, e non riesco a scaldarmi nemmeno accanto al forno a legno del mio amico tunisino. La verità è che sono tornata ad essere l'uovo strapazzato di un tempo. Non avendo più il guscio sento freddo. Ma è come se il freddo venisse da dentro. Ti aspetto ai Caraibi dei miei sogni proibiti, ti bacio, Nika". ("Memorie di un amore", dal doc. di A. Battantier, frammento di Nika, 2013).