10.11.07

Telefono ("né con te, né senza di te")



Sigaretta, nell'attesa ti cedo volentieri il mio sogno

Stona la sigla del nostro amore
ci siamo svegliati da un brutto sonno

La tosse scava la gola lisa
la cenere coerente vola via come il seno che colsi

Ricomincio da solista,
la soglia del dolore è avvisata

Emergono i pori nell'attesa
tu-tu-tu
Riaggancio per sempre
Intimo silenzio
l'energia di un morto si erge a difendere me
la miopia si erge a difendere me
gli amici si ergono a difendere me
tutto si erge a difendere me
tranne il telefono riagganciato che fa tu-tu
Quel tono è un monte un ponte esploso, riagganci così?
Geometrie distese di pronomi germinati così:
tu-tu-tu! Riagganci così.
Mimo il silenzio il tu-tu
ignoro
che fai?
Imito te che fai...qualcosa farai
ti immergi, la vasca era nostra, riemergi
non senti,
tu
l'acqua ti pigia, tu ti detergi,
un monito: "rispondi!!"
tu riemergi
regni sola nella casa,
riagganci
tu




(A.Battantier, Poetry, 2006)
La video poesia è visibile a questo link:

http://www.youtube.com/watch?v=h1XqzslVpc8