21.12.16

NEL CENTRO DI QUESTO NATALE

NEL CENTRO DI QUESTO NATALE. "Camminiamo come insetti, nel centro di questo natale. Robot apparentemente anarchici creati da un piccolo dio fascista che ha il cervello più rude di noi. Siamo stati costruiti, una notte di qualche tempo fa. Siamo esseri altamente manovrabili, in questa via del corso che non finisce più. Agiamo autonomamente, facendo però la fila per vendere e comprare ali sempre nuove. Non abbiamo sei zampe, ma è innegabile che nel tempo siamo notevolmente migliorati". (Andrea Battantier, 1998).