17.5.17

AVRÒ BISOGNO ANCORA DI TE (IVAN GRAZIANI)

"E non sarà tuo padre e non sarà tua madre, non sarà per loro che ti trasformerai. È così strana tua madre, così lontano tuo padre, e aspetti le parole che non ti diranno mai. Tu sei come sei e non cambierai. Sei una tenera bambina che sa che prima o poi arriverà il finale travolgente, l'attimo fuggente. E si apre una fessura tra l'istinto e la natura". (I. Graziani, Avrò bisogno ancora di te).