25.1.10

Sto bene come sto

Sto bene come sto e conosco gente per le strade e ci guardiamo negli occhi e alle volte piangiamo e alle volte ridiamo.
Sto bene come sto, e mi riconosco ogni giorno diverso, e non riesce la noia ad avvolgermi, né a schiacciarmi i pensieri pesanti.
Sto bene come sto, perché se rido, ballo, canto, lo faccio per me e non sono più il pupazzo di nessuno.
Sto bene come sto perché mi sposto in questo mondo col pensiero e non accetto la realtà così com'è, e non mi scontro con il muro, lo scavalco con un sogno.

(A.B. "15 storie d'amore e la fiaba di Hélène")