29.4.10

La coca: quell'orgasmo illimitato

"L'euforia che provo con la coca, quell'orgasmo illimitato, ma illimitato non è perché poi arriva l'ombra della depressione. Vorrei una cocaina solo buona, e invece non esiste, puoi godere come un Dio ma alla fine ti presenta sempre il conto. E ci rimetti sempre. L'astinenza è devastante per chi ha provato il paradiso, ma è devastante pure la mia depressione e non ci posso credere che servono anni per disintossicarsi. Pensavo fosse un gioco, ma come dice De Andrè non è bello giocherellare a palla con il proprio cervello. Come potrò dire a mia madre che ho paura?" (Estratti da "Memorie dei ragazzi di
strada", A. Battantier, documentario).

http://www.youtube.com/watch?v=bbEkrVHKoQI