19.8.15

So che ci sei

"Se ci avviciniamo è piu lontano ciò che ci spaventa. Baciami piano, e il ticchettio del tempo inneschi quell'eternità che, me e te, attraverserà. L'acqua è calma e il vento le parla finché nasce la tempesta. E il tuo corpo è il porto dove approdo, e dormo fino all'alba. Anche se non ti vedo mi riconosci vero? Tu che trasformi il nero, quando mi tocchi vedo, non sono sogni vero? Io lo so che ci sei".  (So che ci sei, Mistaman, adattamento testo/poesia, A. Battantier, memorie di una canzone, 2009).