20.2.17

A CARNEVALE OGNI SCHERZO...NON VALE

"Giulia m'arrendei, non t'amo più, non me ce freghi più, sò libero oramai e penso a quei poracci che ce cascheranno ancora. Perché tu quanto sei bbona tanto sei stronza. Sarebbe stato bello andare avanti insieme ma io nel burrone non ce casco: tiè! Mi arrendei, Giulia, e te ripenso notte e giorno, a te e a quello zozzo dell'amico tuo. Che bello scherzo che m'hai fatto Giulia. Ma verrà il giorno che tu pure piangerai, e allora sai, quel giorno io me metterò placido sugli spalti dell'indifferenza. Giulia m'arrendei, me sò fermato pelo pelo, prima del burrone. Eppure sai che c'è? A carnevale non è vero che ogni scherzo vale. A carnevale il core rotto fa più male". (Memorie di un amore, A. Battantier, 2016, frammento di frappa, Johnny2000).