23.4.15

CHI CERCA TROVA, SÌ MA DOPO.

CHI CERCA TROVA, SÌ MA DOPO. "Cercavo sempre emozioni nuove. Vivere a mille, con il pepe al culo e nel cervello. Ci ho messo 20 anni per capire che più cerco e meno trovo quel che cerco. Adesso è così, l'importante è non accettare il cellophane intorno al cuore. Intanto, si può togliere il cellophane tornando al mare, sola, a fare una passeggiata. La passeggiata è reale, la sabbia, il mare è reale, esistono, esisto io, la vita nuova possibile che ricomincia a battere. E non perché glielo chiedo io. Perché, ritrovando me stessa, cerco quello che trovo, trovando quel che non pensavo di poter cercare: la serenità. Siamo lenti ad accettare i cambiamenti, eppure, meglio tardi che mai!". (SGAB 2015).