8.3.14

Memorie della bottiglia

"Oggi abbiamo parlato della salute mentale, cioè quando uno sta bene con la testa ma pure con il corpo visto che la mente e il corpo sono collegati. Il fatto è che tanti ragazzi bevono e si drogano, e alcuni si ammazzano o comunque stanno male. Quello che sto capendo è che un corpo maltrattato prima o poi te la fa pagare. Il fatto è che molti giovani pensano di essere eterni e allora non se ne fregano del futuro, ma poi quando arrivano a 40 anni magari sono dei catorci e allora piangono come i coccodrilli. Ho capito pure che noi già usiamo poco il cervello (tipo il 30%), poi se ci mettiamo pure le droghe allora sì che stiamo a posto". (Memorie della bottiglia, documentario di Andrea Battantier, contributo di Alberto, 14 anni, 2014).