18.6.15

STORIA D'AMORE (E FREDDY IN MEZZO A LI COJONI)

Dicevi: "lo faccio per te a lasciarti solo così rifletti". Chissà, magari oggi un senso ce l'ha quando m'hai portato al concerto di Renato Zero e c'era pure Freddy. Ho imparato in questi mesi a fare a meno di te. Quante volte t'ho aiutato a non morire. E tu, presa dal tuo egoismo, mi hai sostituito 1000 volte. Pure con quel minorato di Freddy. Altro che je stavi vicino perché tu sorella l'aveva lasciato. Ettecredo che l'aveva lasciato: trombava co te Freddy!! Che amico ehh!!?  Fa un certo effetto ascoltare le parole tue: "Ti amo! Ancora c'è qualcosa tra di noi". Eccerto che c'è qualcosa!! Ce sta Freddy tacci sua!!! Siamo lontani anni luce, cencontramo du volte l'anno come certi pianeti. E nemmanco ce toccamo. Orbite ellittiche,  che non s'incontrano mai. Che stordimento amore mio, te lo ripeto che con te ci stavo bene, ma con te, mica in tre. Il triangolo no, non l'avevo considerato. E me sento no zero, e te, altro che sorcina, ormai ti sei fatta grande, na grande zoccola". (Memorie di un amore, A. Battantier, 2010).