29.7.15

Vaccino N. l'amore parla con i fatti.

"Passano le settimane, i mesi, gli anni e non riesci a toglierti dalla testa quell'uomo. I ricordi sono vivi, il pensiero costante e martellante, la folle gelosia, anche solo nell'immaginarlo con un'altra, ti uccide, questo io lo so. Tenti di cancellare le sue tracce, per serbare le ultime tracce di raziocinio nel tuo cervello. Tutto inutile, poiché il cancellare, produce il nefasto effetto di rinvenire altre numerose tracce. Ogni volta sembra sempre più dura delle precedenti. Ma è sempre la stessa idea fissa, l'insana ossessiva passione che ti conduce guerriera nel regno del Nulla. Quando il cervello è inutilmente preda di emozioni a senso unico, passano gli anni, ed è come è come se fosse successo ieri. Vero? E quando il tempo non guarisce, ma uccide lentamente, forse è l'ora di comprendere che l'amore folle non è solo romantico, è anche folle punto. È terribile avere un mondo nel cuore e non riuscire ad esprimerlo con le parole e a trasformarlo in realtà condivisa. Ma è terribile anche non capire che, alle volte, l'altro, non intende proprio condividere un bel niente. E che avete fatto tutto voi. Lui sarà pure narcisista, ma voi contro narcisiste patologiche, che avete piegato la mente ai voleri dell'orgoglio, del possesso, con l'alibi-bandiera di un amore che non è mai stato vero. L'Amore si costruisce in due, con i fatti. L'Amore parla con i i fatti". (M.Thompson Nati, A.Battantier, Vaccino N, 2007).