24.5.15

UN PAPÀ NON DEVE ESSERE INSIGNIFICANTE

"Da piccola guardavo sempre 'l'incantevole Creamy'. Lei era innamorata di un ragazzetto più grande, che le voleva bene, però non se la filava tanto e allora io speravo che prima o poi, in qualche puntata, si sarebbero innamorati. Ma tutti e due, non solo lei. E poi c'erano i gattini Posi e Nega. Gattini nani, una era sempre positiva e ottimista, invece l'altro era un porta sfiga pauroso e lamentoso, e ho capito che noi tutti dentro abbiamo una parte posi e una nega e dobbiamo ascoltarle tutte e due, ma quella nega di meno. Ma ho capito solo da poco, riguardando il cartone col mio fidanzato, che il padre di Creamy, Filippo, era un senza palle e decideva tutto la madre. Secondo me si faceva troppe canne, basta guardare la faccia da rincoglionito cronico. Mio padre era un po' così, infatti io lo odiavo: un papà non deve essere insignificante!!!". (Memorie di un bambino, A. Battantier, 2014).