Passa ai contenuti principali

LA LEGGEREZZA NEL MONDO DEL NULLA

LA LEGGEREZZA NEL MONDO DEL NULLA. "Mi ritrovai in mezzo al nulla, ma forse era proprio questa la mia meta. Chi entra  qui non può più andarsene. Eppure il panico non è più utile, quando si capisce che tanto saremo morti entro la fine del lungo giorno. Ed una improvvisa quiete pervase l'orizzonte dei miei pensieri. E allora lasciarsi andare al Nulla rappresenta un nuovo modo di intendere la vita, la leggerezza al servizio della serenità. Il mondo del Nulla appare confuso, quando lo guardi con gli occhi dell'ansia, ma nulla è confuso nel Nulla poiché il nulla abbraccia la confusione amalgamandola nell'essenziale. Tutto questo è un sogno, e la realtà è sempre in viaggio verso un'altra vita. La realtà è un avvincente rito funebre, perché noi siamo già morti e non ce ne accorgiamo. Ma siamo vivi nel momento in cui ce ne accorgiamo. Il giorno sta finendo, e il tempo che è passato prepara la porta ad un'altra dimensione. È arrivata l'ora della leggerezza, giocare in quest'altra parte di vita. L'ebrezza del Nulla, mi sento sereno perché accetto il mio destino e perché gli vado incontro. La leggerezza del Nulla, sento di appartenerle in maniera profondissima. Poi, quando cominciai a sprofondare, aprii gli occhi, la sveglia già suonava e feci per alzarmi". "Spanning more than a thousand years, the Nothing is indifferent to the aunts of civilization. Human beings, while changing trough time, remain clearly a little, indefinite nonsense in the universe of Nothing". / "Nonostante i suoi mille anni e più di storia, il Nulla osserva indifferente le formiche della civiltà. Gli esseri umani, pur cambiando nel tempo, restano un piccolo, indefinito non senso nell'universo del Nulla". (Lao Bu-Shem). "Sto imparando a muovermi con leggerezza e profondità in questo affascinante mare del nulla. È uno dei pochi regali del tempo, che va a ricompensar gli errori fatti. E mi porta a desiderare di volare ancora, in un mare che in passato era del 'Tutto', poi è diventato del 'poco' ed infine tenderà al 'Nulla'. Diceva Lao Bu-Shem: 'Buona giornata tra il cielo e la terra, al corpo morto e all'anima leggera. Buona giornata al tuo sogno e cambia la realtà se hai desiderio o bisogno'. E ancora: 'Ogni giorno, quando penso alle complicazioni della vita, osservo l'alba, un fiore, e poi il tramonto, una stella, e mi addormento'. Era, chi sa, forse, intorno al 400 a.c., ed è ancora attuale il distacco sereno che alberga in questi frammenti persi nel tempo". (M. Thompson Nati, Around, Around Lao Bu-Shem, 1970).


Post popolari in questo blog

Mi chiamo Andrea Giovanni Battantier, psicologo in un Consultorio

(Dedicato a mio padre e al papà di Antonio Leotti)

Me ne sono andato pensando all'errore di lasciare solo mio padre, Antonio Gennaro Battantier, nato a San Casciano dei Bagni, agricoltore, uomo retto e gran lavoratore. Ho cercato per anni la perfezione, seminando errori, che poi ho coltivato, cucinato e mangiato. Mio padre da me si aspettava ben altri raccolti.
Mi chiamo Andrea Giovanni Battantier, psicologo in un Consultorio, e sono ossessionato da mio padre, che un bel giorno lascia tutto in campagna e si mette a cercarmi, finendo barbone. E' stata mia la colpa? Io me ne partii per rinascere uomo. Lui per morire da bambino che non fu. Mio padre che non mi parlava, e mi scriveva belle lettere con la sua penna antica. Io leggevo quei pesanti fogli e sì, mi commuovevo, ma mai una volta poi trovai il coraggio di rispondere. Io parlavo bla bla bla, e lui scriveva ccccccccccc.
Io un bel giorno lo trovai sulla panca del mio Consultorio, con la barba e quel suo essere ormai sperso e l…

Un giorno mi perdonerò

"Un giorno mi perdonerò. Del male che mi sono fatta. Del male che mi sono fatta fare. E mi stringerò così forte, da non lasciarmi più". (Emily Dickinson).

Viele kleine Dinge

Lots of little things you can do to make a big difference in your life. Live on both sides of your life. You can change your settings inside your soul. A piccoli passi puoi cambiare molto sai di questa vita? Vivi pienamente, in sintonia con l'anima tua. ("Lettere a una figlia", M. Thompson Nati/A. Battantier, 2007)

Viele kleine Dinge, die Sie tun, um einen großen Unterschied in Ihrem Leben machen können. Leben auf beiden Seiten Ihres Lebens. Sie können Ihre Einstellungen in deiner Seele zu verändern.

STRINGIMI FORTE (Giorgio Conte)

Stringimi forte, abbracciami, prima che si alzi il vento. 
Tienimi stretto ancora, alla faccia di questo tempo che ci vuole portare via. 
Stringimi forte, abbracciami. 
Stringimi un po' di più. 
Si sta fermando il tempo, ci lascia qualche attimo, forse qualcosa in più. 
Si sta placando il vento, sì, però, però che spavento ci siamo presi. 
Stringimi forte, abbracciami. 
Stringimi più che puoi. 
(G. Conte).