14.3.15

La respirazione e le emozioni

I bambini imparano molto presto a reprimere le emozioni spiacevoli trattenendo la respirazione e, se questo meccanismo di difesa diventa abituale, si instaurano nel corpo delle tensioni croniche che limitano la respirazione e la percezione delle emozioni, soprattutto di quelle contenute nella pancia. Ampliando la respirazione l'organismo dispone di maggiore energia e si torna in contatto con le emozioni represse, potendo così integrarle all'interno della propria personalità.