15.1.16

Arte e Psicologia

"La psicologia è poca cosa. Ogni persona ha una storia da raccontare che magari ha dei punti che non vanno, ci si può lavorare su, per farla scorrere meglio. Lo psicologo, al massimo, può aiutare a rivedere le bozze. Lo psicologo è una specie di editor della mente.  [...] Negli anni la mia Psicologia ha trovato conforto, e sviluppo nell'Arte. Me lo chiedevano i pazienti, che in fondo reclamavano storie. Le loro storie, da leggere, interpretare, scrivere, riscrivere e, soprattutto, da vivere". (Mario Thompson Nati, 2000).