14.9.15

Da grande voglio fare l'Ingegnere della natura

"Lì per lì abbiamo riso. Che ci frega a noi ragazzi dei corridoi ecologici per salvare gli animali quando attraversano le strade? Poi Millo Peg, questo ricercatore di natura che gira per le scuole, ci ha fatto una domanda semplice: 'Immaginate di essere un cervo, un daino, o un orsacchiotto, la vorreste una stradina tutta per voi per passare sopra o sotto una grande autostrada?'. In effetti se uno ragiona da cervo, daino oppure orsacchiotto, cambia tutto, perché mi sono immaginato acciaccato sotto un TIR, oppure che mi perdo mia madre o mio fratello che hanno attraversato a culo la strada. Millo ci ha spiegato che certi uomini pensano solo a costruire, a pennellare di cemento la natura, e gli animali intanto hanno sempre meno spazio. Noi ragazzi siamo menefreghisti eppure, è bello preoccuparsi di cose semplici che potrebbero farci fare pace con la natura. Ad esempio costruire ponti, ma no tipo quello di Messina, ma ponti naturali. Magari, grazie a questi corridoi naturali, gli animali possono raggiungere l'acqua o un'altra parte del bosco. Da grande vorrei fare Ingegneria, ma mi piacerebbe dare una mano alla natura, costruendo ponti e tunnel per gli animali. Da grande voglio fare l'ingegnere della natura". (MILLO PEG E LE MEMORIE DELLA TERRA, A. Battantier, 2007, frammento di Alberto, 2015). http://www.greenme.it/abitare/bioedilizia-e-bioarchitettura/17553-corridoi-ecologici-animali