17.9.15

IL RICORDO

IL RICORDO. "Fin quando gli Esseri son ricordati, essi rimangono Viventi. La morte è poca cosa al cospetto del Ricordo. Il Ricordo rende l'Essere Vivente. E l'essenza del ricordo non risiede nel suo passato, ma nel suo futuro: portare l'Altro con sé" […]  "Il tempo scorre e va. Scorre una lacrima nel mio orologio. Il tempo danza al ritmo dell'universo e non conosce limiti, non l'uomo, non la storia, non il cosmo. Ricetta per gestire il tempo: Il Sogno e il Ricordo di un Sogno. Prendi una farfalla, e vola. Vola. Vola". (M. Thompson Nati, Psicoanalisi, buddismo e, più che altro vita di tutti i giorni. 2015).