27.9.15

QUANDO LA VERITÀ NON LA SI VUOLE PROPRIO VEDERE

"Ella annegava l'evidenza con ineffabile ed ostinata follia parallela. Schiacciava la sua povera testa nel mare dell'incoscienza, se la schiacciava coi suoi stessi piedi, poiché, proprio nei piedi risiedeva ora quel povero e misero barlume di ragione". (M. De Pretis,  Note a margine dell'essere umano, 1970).