23.6.16

OGGI AL BAR LA MIA FACCIA PARLAVA DA SÉ

OGGI AL BAR LA MIA FACCIA PARLAVA DA SÉ. "Oggi ero al bar, la mia faccia parlava da sé, quella tristezza che si affaccia da ogni singolo poro. Oggi al bar la mia faccia parlava da sé, quando a un tratto è entrato lui, e non ci siamo detti neanche 'ciao'. Si è preso il suo caffè, lì accanto a me, come niente fosse di questi anni spesi insieme al teatro dell'amore. Quando se n'è andato ha salutato diligentemente la cassiera e, incrociandoci lo sguardo, allora un ciao' tirato è uscito dalle labbra. Oggi al bar la mia faccia parlava da sé. Non mi va che pensi sia per lui. Prima o poi dovrò imparare a stare male per me, e non per lui". (Raccontami l'estate, A. Battantier, S. Negro, 2016).